Leo (Almia)

Questo articolo riguarda il personaggio di Pokémon Ranger: Ombre su Almia. Se stavi cercando il personaggio omonimo di Pokémon Ranger, vedere Leo (Fiore).


Leo
Bandiera EN-US.png Isaac
Bandiera Giappone.png イオリ
Età
Sconosciuta
Sesso
Maschio
Capelli
Biondi
Occhi
Verdi
Provenienza
Parenti
Allegra (sorella minore), nonni (senza nome)

Leo è un personaggio di Pokémon Ranger: Ombre su Almia. È un giovane e talentuoso scienziato che ha frequentato l'Accademia dei Ranger insieme al giocatore.

Storia

Attenzione: spoiler! Questa sezione può contenere rivelazioni sulla trama.

Leo è stato uno studente all'Accademia dei Ranger nella classe di Vanesio, da cui gli era permesso uscire per andare in biblioteca a studiare da solo, dato il suo QI di 163. Viene anche visto dal giocatore durante una prova di coraggio mentre compie un esperimento nel laboratorio segreto di Vanesio nel sotteraneo della scuola. Dopo la scuola si è trasferito a Portena con la sorella Allegra.

Viene assunto poi alla Altru SpA per via della sua bilità, e quando il giocatore e Willy arrivano nel Palazzo Altru li porta a fare un giro per il piano terra della struttura.

Viene nominato da Vanesio quando parla delle Miniremo, dove lo descrive come un ragazzo che possiede un'intelligenza del tipo che si vede una volta ogni secolo. Più tardi si scopre anche che Leo lavora per il Team Pesto Buio dietro 'inganno che le loro macchine rendono umani e Pokémon amici. Durante la sua permanenza nel team insegna al Sinis Trio le basi della programmazione, anche se Frido approfondisce l'argomento per conto suo. È proprio Leo che crea le Miniremo.

Leo si dimostra abbastanza ingenuo. Infatti non si rende conto che Settimo, dopo che insieme al giocatore lo trova nella Piattaforma segreta, lo considera un criminale, e quando il Ranger afferma di volerlo mandare dal Professor Frenesio si dimostra molto contento perché potrà finalmente incontrare uno dei suoi miti. Sempre qui cerca anche di mostrare al giocatore i suoi esperimenti con Skuntank e non capisce perché il giocatore tratti male i membri del Team Pesto Buio. Dopo aver scoperto il vero scopo della Macchina Incredibile capisce la verità sul Team Pesto Buio e decide di lasciarlo, e per questo viene attaccato dai dirigenti del Team. Viene però protetto da Settimo e dal giocatore, che sconfigge anche il Gliscor di Vanesio e lo porta in salvo alla Federazione Ranger.

Dopo questi fatti decide di aiutare i Ranger lavorando alla Federazione, e rivela la password dei progetti della Macchina Incredibile, aggiungendo anche che la stessa Torre Altru è in realtà la macchina. Più tardi il Sinis Trio attacca la federazione per riprenderlo, e mentre Aride ferma il giocatore, Frido tenta di convincere Leo ricordandogli il tempo che ha passato con loro mentre Lavinia lo costringe a seguirlo dicendogli che hanno preso in ostaggio sua sorella Allegra. Per salvare la sorella, Leo segue il Sinis Trio alla Torre Altru e completa la Macchina Incredibile.

Viene poi ritrovato dal giocatore e Alex nel Palazzo Altru appena dopo che ha completato la Macchina Incredibile, anche se i due Ranger riescono a liberare lui e la sorella. Leo allora, preoccupato per gli effetti che la sua macchina potrebbe provocare, si offre di seguire il giocatore per aiutarlo a disattivare le barrire che proteggono il Cristallo dell'Ombra in cima alla torre. Riesce a superare i sistemi di sicurezza programmati da Aride e Lavinia rispettivamente in 1.3 e 1.2 secondi, e supera con facilità (anche se impiega più tempo) anche la protezione di Frido, ma viene poi bloccato da una trappola di questo in un altro punto della torre. Viene liberato alla fine dalla "Mossa mappa" di Brando.

La sorella di Leo, Allegra, vive attualmente a Portena con i nonni. Dato che Leo è molto occupato con il lavoro non può passare tanto tempo a casa, ma comunque ama molto la sorella. Il suo nome è la password di Leo nell'ascensore del Palazzo Altru. Alla fine del gioco riceve un giorno di vacanza che spende interamente a giocare con la sorella. In un incarico Allegra chiede al giocatore di recuperare alcuni Pokémon che cantano per cantare una canzone a suo fratello.

Pokémon

 
Buneary


Buneary: Leo vive con questo Buneary a Portena.

Curiosità

  • Il nome inglese di Leo, Isaac, viene probabilmente da Isaac Newton. Il suo nome italiano invece deriva probabilmente da Leonardo da Vinci. Entrambi sono stati brillanti scienziati del passsato.
  • Il QI e l'altezza in centimetri di Leo sono entrambi uguali a 163.
  • Oltre alla scienza, uno degli hobby di Leo è guardare il calcio.