Apri il menu principale

Pokémon Central Wiki β

Ultrapattuglia

Se stavi cercando la relativa classe Allenatore, vedi Ultrapattuglia (classe Allenatore).

Ultrapattuglia
ウルトラ調査隊 Ultra Reconnaissance Team
Capo
Regione
Generali
Bersagli principali
Posizione rifugio

L'Ultrapattuglia è un'organizzazione giunta nella regione di Alola dall'Ultramegalopoli, un mondo al di là di un Ultravarco[1]. I suoi membri conosciuti sono Darus, Zoy, Mirin e il capo Syron. L'obiettivo principale del gruppo è quello di investigare gli Ultravarchi e le Ultracreature per poter riportare la luce rubata da Necrozma nel loro mondo.

Indice

Storia

L'Ultrapattuglia compare in Pokémon Ultrasole e Ultraluna; a seconda del gioco, una coppia diversa gioca un ruolo principale, con gli altri due membri che compaiono verso la fine della storia. In Ultrasole sono Darus e Zoy a ricoprire il ruolo centrale, mentre in Ultraluna sono Mirin e Syron. Anche il loro obiettivo è leggermente diverso da gioco a gioco: se Darus e Zoy vogliono scoprire come fermare Necrozma, Mirin e Syron si concentrano su come usare il suo potere.

Compaiono inizialmente quando assistono una coppia di Dipendenti della Fondazione Æther nel tentativo di bloccare la fuga di Lylia dall'Æther Paradise insieme a Nebulino, tentativo fallito quando quest'ultimo teletrasporta se stesso e la ragazza in un altro luogo. Vengono poi visti fuori Lili, quando il giocatore si sta dirigendo al festival, mentre si chiedono perché gli abitanti stiano festeggiando. Dopo che il giocatore sconfigge Hau, iniziano a commentare la lotta e affermano che proveranno ad usare la forza della regione per fermare lo "Splendente".

L'incontro seguente si ha sul Percorso 2, dove i due stanno investigando sull'energia che pare provenire dalle vicinanze, per poi apprendere dell'esistenza dei Cristalli Z e dei Pokémon dominanti dopo che il giocatore ha superato la prova di Liam.

Il terzo incontro avviene quando il giocatore trova Nebulino nella Grotta Pratomare. Qui i due spiegano che sono alla ricerca di qualcuno sufficientemente forte da proteggere lo "Splendente", affermando inoltre di essersi interessati al concetto di Poké Ball; usando il Furfrou catturato, DarusUs/MirinUl sfidano il giocatore ad una lotta. Dopo la sconfitta, informano che Cosmog è conosciuto per il suo potere di creare Ultravarchi, che potrebbero causare danni ai mondi, ma esprimono al contempo fiducia sul fatto che gli abitanti di Alola faranno sì che ciò non accada. Prima di andarsene, l'Ultrapattuglia dichiara che lasceranno Lylia e Nebulino in pace finché il Pokémon non aprirà un portale verso l'Ultramegalopoli.

Il quarto incontro avviene alla Fattoria Ohana, dopo che il giocatore scaccia i Sudowoodo che bloccavano l'accesso al Percorso 6. Qui, DarusUs/MirinUl sfidano nuovamente il giocatore usando l'Ultracreatura Poipole, proveniente dal loro mondo. Dopo la lotta, DarusUs/MirinUl ringrazia il giocatore per averli aiutati a capire meglio il suo Pokémon, dicendo anche che il Supercerchio Z gli ricorda la luce a cui i suoi antenati avevano assistito dallo "Splendente".

Il quinto incontro con l'Ultrapattuglia si ha nel Tunnel del Vulcano, dove scoprono che il livello dell'aura nella zona è molto alto e affermano di non essere molto familiari coi tunnel. Dopo aver chiesto al giocatore se è in grado di controllare l'aura rilasciata dalle mosse Z, rivelano che il loro mondo aveva un tempo una luce molto simile a quella rilasciata da questo particolare tipo di mosse. Dopodiché, escono dal tunnel affermando che devono incontrarsi con qualcuno che poco dopo, sul Percorso 8, si scopre essere Acromio.

Il sesto incontro ha luogo quando il giocatore sconfigge il Nihilego penetrato nell'Æther Paradise da un Ultravarco; i due spiegano che stanno collaborando con Samina e con la Fondazione Æther sulla ricerca sulle Ultracreature, che Nihilego è esso stesso un'Ultracreatura proveniente dall'Ultramondo e che la luce del loro mondo è stata rubata da Necrozma, il quale un giorno potrebbe rubare anche quella di Alola. Samina assicura che, in caso Necrozma o qualsiasi Ultracreatura dovessero entrare ad Alola, l'Utrapattuglia sarà pronta a proteggere la regione insieme alla Fondazione.

Il settimo incontro avviene al Villaggio Tapu, dove l'Ultrapattuglia sta investigando le rovine. Essi spiegano che quello è il posto in cui Necrozma ha visitato Alola per l'ultima volta, durante lo scontro con i Pokémon protettori. Rivelano inoltre che i loro antenati erano desiderosi di controllare la luce di Necrozma, ma che questi gli si ritorse contro. Le loro azioni fecero sì che Necrozma perse un pezzo di se stesso, diventando selvaggio e spingendosi a cercare tutta la luce possibile; a causa di ciò, i loro antenati rinchiusero il Pokémon nella Torre Megalopoli per poter prevenire la sua ira. Tuttavia, la torre sta raggiungendo il suo limite e questo ha spinto l'Ultrapattuglia a giungere ad Alola alla ricerca di un altro modo per fermareUs/aiutareUl Necrozma.

L'ottavo incontro si ha all'Æther Paradise durante il salvataggio di Lylia, dove i due impediscono al giocatore di raggiungere Samina, chiedendogli di consegnar loro Cosmog e poi affrontandolo in una lotta. Lo scontro aiuta DarusUs/MirinUl a realizzare che non hanno alcun controllo su Necrozma nonostante la tecnologia a loro disposizione, rimanendo però confidenti nel fatto che la Fondazione Æther userà Nebulino per spedire Allenatori forti attraverso l'Ultravarco al fine di fermare Necrozma grazie anche all'aiuto di un dispositivo creato da Acromio con la capacità di limitarne le forze. Chiedono al giocatore di non mettersi in mezzo, ma questi va ugualmente ad affrontare Samina; quando la donna finisce nell'Ultramondo insieme a Guzman usando i poteri di Nebulino, l'Ultrapattuglia realizza che la direttrice sta agendo solo per interessi personali e non per aiutarli. Prima di andarsene, mettono in guardia che, se Samina dovesse risvegliare Necrozma, questi si prenderà tutta la luce di Alola come già tentò di fare in passato e come ha già fatto nell'Ultramegalopoli.

Il nono incontro avviene al Canyon di Poni, mentre il giocatore si sta dirigendo all'Altare SolareUs/Altare LunareUl con Lylia. L'Ultrapattuglia, ancora infastidita dal comportamento di Samina, sfida il giocatore ad un'ultima lotta per avere conferma che questi potrà affrontare Necrozma con le sue sole forze. Dopo la sconfitta, riconoscono i loro errori e raccomandano al giocatore di riuscire nell'impresa.

Il decimo incontro ha luogo all'Altare SolareUs/Altare LunareUl, quando Necrozma Criniera del VesproUs/Ali dell'AuroraUl fugge nell'Ultramondo dopo essere stato sconfitto dal giocatore. Terrorizzati dal risveglio del Pokémon, i membri dell'Ultrapattuglia negano a Samina la possibilità di raggiungere l'Ultramegalopoli tramite i Pokémon leggendari e l'Ultraviaggio dimensionale, permettendo invece al giocatore di farlo. Questi quindi usa il loro LunalaUs/SolgaleoUl per raggiungere il loro mondo ed incontrarsi con gli altri due membri dell'organizzazione, che gli spiegano che gli abitanti dell'Ultramegalopoli si sono barricati in casa terrorizzati dal comportamento di Necrozma che, assorbendo l'energia del Pokémon leggendario al fine di ritrovare la sua vera forma, è finito invece col provare ancora più dolore a causa dell'eccessiva luce proveniente dalla sua vittima. Avendo Necrozma e il loro mondo sofferto abbastanza, i membri dell'Ultrapattuglia chiedono al giocatore di fermarlo una volta per tutte.

L'undicesimo incontro si ha sulla Torre Megalopoli, dopo che il giocatore ha sconfitto Necrozma. L'Ultrapattuglia lo ringrazia per aver salvato Alola e i loro mondo, speranzosi che la luce possa un giorno tornare. Notando che Poipole desidera unirsi al giocatore, glielo danno in regalo. Quando il giocatore torna all'Altare, l'Ultrapattuglia rivela che Necrozma era la fonte d'energia che stava dietro al Potere Z e all'aura dei Pokémon dominanti. Come ringraziamento, gli permettono di continuare a usare il loro Pokémon leggendario per esplorare l'Ultramondo, decidendo anche di rimanere ad Alola per proseguire le loro ricerche.

L'ultimo incontro con l'Ultrapattuglia avviene sul Percorso 1 dopo che il giocatore è diventato il Campione di Alola. Chiedono ad esso e ad Hau di aiutarli con delle Ultracreature chiamate BlacephalonUs/StakatakaUl, delle quali tre esemplari sono stati avvistati nella Foresta di Poni, fornendo loro delle UC Ball per poterle catturare. Quella catturata da Hau viene data all'Ultrapattuglia e alla Fondazione Æther per poterla studiare, mentre le due catturate dal giocatore rimangono in suo possesso. Dopo aver ringraziato i due ragazzi, l'Ultrapattuglia lascia la zona; in seguito, potrà essere incontrata al Lago LunareUs/Lago SolareUl intenta nella ricerca sui mondi alternativi di Alola.

Pokémon

l concetto di possesso di Pokémon non esiste nell'Ultramegalopoli, dove invece le persone condividono queste creature per usare i loro poteri. Nel caso dell'Ultrapattuglia, ogni coppia viaggia con un Poipole, che viene anche usato per lottare contro il giocatore ad Alola. Uno dei due Poipole viene dato al giocatore dopo la sconfitta di Necrozma sulla Torre Megalopoli.

L'Ultrapattuglia utilizza anche un Solgaleo e un Lunala per poter viaggiare tra l'Ultramegalopoli ed Alola; dopo che Necrozma assorbe Nebulino, questo mezzo di trasporto viene reso da essi accessibile anche al giocatore per potergli permettere di raggiungere l'Ultramegalopoli.

In lotta

L'Ultrapattuglia tiene i Pokémon adibiti alla lotta nelle UC Ball che hanno sviluppato in collaborazione con la Fondazione Æther.

 
Poipole
 
Furfrou

Ultraviaggio

 
Solgaleo
 
Lunala

Dati via

Studiati

Durante il post-game, Hau cattura un BlacephalonUs/StakatakaUl nella Foresta di Poni e lo dà all'Ultrapattuglia per fini di ricerca.

 
Blacephalon Us
 
Stakataka Ul

Curiosità

  • Quando eseguono il saluto tipico di Alola, i membri dell'Ultrapattuglia tendono a farlo in una maniera più meccanica.
  • I nomi dei membri dell'Ultrapattuglia sono tutti basati su delle specie di alghe.

In altre lingue

Riferimenti