Codice seriale

Un codice seriale, di solito chiamato semplicemente codice o password, è una stringa di numeri e lettere maiuscole che i giocatori possono inserire per scaricare un regalo, in genere un Pokémon o uno strumento. Sono apparsi per la prima volta in quinta generazione per le promozioni del Pokémon Global Link, ma queste password potevano essere inserite solo tramite il sito web del Global Link. A partire dalla sesta generazione, i codici vengono inseriti dal menu di avvio nei giochi della serie principale, sotto la funzione Dono Segreto, dopo aver scelto "Ricevi Dono" e "Ricevi tramite codice / password". Ciò richiede la connessione a Internet.

Tipi di codici

I codici seriali possono essere divisi in due tipi: codici monouso e codici di uso comune.

Codici monouso

 
Una scheda di Helen Volcanion

I codici monouso sono per lo più stringhe casuali di numeri e lettere che possono essere utilizzate per ricevere un regalo solo una volta. Se viene scaricato un regalo da un codice monouso e la connessione Internet viene interrotta prima che l'azione abbia successo, è possibile che questo conti come un utilizzo effettuato del codice monouso e che quindi non possa più essere utilizzato. I codici monouso possono anche essere convalidati inserendo il codice in un gioco e rifiutando di scaricare il regalo quando il gioco chiede se il giocatore desidera riceverlo; questo non conta come utilizzo del codice, ma blocca il codice su quel gioco per circa un'ora, impedendo temporaneamente ad altri giochi di utilizzare quel codice.

I codici monouso sono generalmente distribuiti direttamente ai singoli individui. La distribuzione può manifestarsi in forma fisica, con i negozi che distribuiscono comunemente ai visitatori schede speciali con codici seriali univoci, oppure può essere realizzata elettronicamente, ad esempio inviando codici univoci ai diversi indirizzi e-mail registrati o tramite una newsletter (come la newsletter del Club Allenatori di Pokémon, in alcune occasioni).

Presumibilmente come misura per evitare confusione, i codici monouso per i giochi Nintendo 3DS non utilizzano i numeri "0" o "1" e le lettere "B", "I", "O" o "V". I codici seriali per i giochi Nintendo Switch non utilizzano le lettere "O", "I" o "Z": anche la possibilità di inserire questi caratteri sulla tastiera è disabilitata.[1]

I codici monouso hanno anche alcuni prefissi fissi per determinati eventi. I primi quattro caratteri sono spesso gli stessi per tutti i codici dello stesso evento; occasionalmente, tuttavia, questo prefisso può variare a seconda di dove o come è stato ricevuto il codice. Diversi paesi delle regioni PAL, ad esempio, hanno spesso prefissi diversi per lo stesso evento. Il primo carattere di solito corrisponde anche alla regione con cui può essere utilizzato: "A", "E", "J" o "K" per regione americana, PAL, giapponese o coreana (rispettivamente), o "F" per codici utilizzabili in più di una regione. La seconda cifra del prefisso generalmente corrisponde alla cifra singola dell'anno in cui è stato rilasciato il codice. Le ultime due cifre nei prefissi del codice mostrano spesso una tendenza al rialzo quasi consecutiva tra i diversi eventi, con la lettera "Z" usata come sostituto per il numero "0" e "A" usata come sostituto per "1" (poiché questi numeri non vengono utilizzati nei codici monouso).

Codici di uso comune

I codici di uso comune sono generalmente costruiti come espressioni intelligibili composte da combinazioni di parole relative all'evento, come SERENA01 per il Fennekin di Serena.

Questi codici sono rilasciati pubblicamente e sono destinati ad essere utilizzati da qualsiasi giocatore. Pertanto, non hanno un limite al numero di volte in cui possono essere utilizzati da giocatori diversi o altre restrizioni simili.

Quando viene inserito un codice che è inferiore alla lunghezza massima, il gioco considera a tutti gli effetti gli spazi inutilizzati alla fine come 0. Ciò significa che tecnicamente non è necessario includere gli 0 che possono apparire alla fine di un codice comune (ad esempio, il codice GENESECT20 potrebbe essere inserito come GENESECT2). Allo stesso modo, una qualsiasi quantità di 0 può essere aggiunta alla fine di un codice comune ed esso rimarrà valido.

Vedi anche

In altre lingue

Codice

Password

Riferimenti